Vi è mai capitato di fare una grigliatama di aver esagerato con la quantità?!

Oppure di essere solo in 3 o 4 ma di avere più di 5 KG di maiale tirato fumare da finire?!

Come farò a conservare tutto il cibo che avanza???

Facciamo un passo indietro. Il primo consiglio che mi sento di darvi è di calcolare bene le quantità di cibo necessarie in base al numero di commensali e all’appetito del pappagallo. Inoltre, se il tuo problema è solo che ho qualcosa nel brodo, è sufficiente sapere che un forno ha accesso 60°Csarà la tua soluzione per un massimo di 2 OH 3 minerali.

Non esagerare con la quantità

Ma se all’ultimo momento ci fosse un imprevisto, vedessi la festa presenziare, cosa fareste? Buttereste via tutto? Non scherziamo. Sarebbe un sacrilegio oltre che un peccato! Allora dovrete assolutamente saperlo Mantenere Gli avanti per non sprecare ciò che, con tanto amore e dedizione, avete preparato.

Quindi il mio secondo consiglio è fermare a conservare il cibo.

Per prima cosa raccogliete sempre tutti i succhi di cottura, filtrate con un separatore di Grassi e versatile all’ONU bustina per il congelatore insieme alla carne. È necessario smaltirlo macchina per il sottovuoto, utilizzare sacchetti specifici. Se la carne è parecchia, è meglio dividerla in due porzioni.

Se pensi a Dover, terrò questi progressi giusti per 2 OH 3 giorni potrete lasciarli in frigo, altrimenti riponeteli nel freezer.

carne in frigorifero
Carne sottovuoto conservata in frigorifero

Attenzione però, un congelamento lento, infatti, porta alla formazione di macrocristalli all’interno delle cellule degli alimenti, danneggiandoli.

Per evitare ciò è necessario un congelatore 4 veglia che sia in grado di garantire una temperatura impacco tra -25 e -30°C. Ciò consentirà di congelare in breve tempo qualsiasi alimento fresco introdotto.

Frigorifero e congelatore Star
Voi “veglia“Di frigorifero

Sono arrivati ​​solo alcuni congelatori -30°C e c’è anche la funzione “Super”, Permettimi di congelare e rinfrescare velocemente i cibi. Questo processo non chiama chirurgia. Non è come la chirurgia industriale, ma ci si avvicina molto.

Ripeto, scanso di equivoci, che:

Interventi domestici se si dispone solo di un determinato congelatore che non raggiunge rapidamente i -30°C.

Cuando vorrete mangiare i cibi surgelati, vi basterà spostarli dal freezer al frigorifero il giorno prima. Quindi potrete riscaldarli in forno temperatura moderata (non più di 120°C) per qualche minuto, copro il contenuto con una lucina di alluminio.

In alternativa, sopra la stufa in alluminio, posizionare un contenitore con acqua a contatto con il fondo del forno, in modo che l’acqua che evapora mantenga l’ambiente umido.

umidità nel forno
Il pentolino con l’acqua crea la giusta umidità nel forno

Un altro metodo che ho visto descritto, è simile al riscaldamento a bagnomaria. Consiste nel mettere una pentola con dell’acqua sul fuoco. Sopra la pentola posizionate un piatto con la vostra pietanza da scaldare e abbinatelo ad un altro piatto capovolto. Non appena il piatto inferiore verrà scaldato dal vapore sottostante, il cibo si scalderà. In questo modo, avremo un riscaldamento abbastanza efficace, eviteremo di asciugarsi il cibo, grazie all’umidità presente tra i due piatti, e non rischieremo di bruciarlo.

Spero che questi consigli vi possano tornare utili. Se non ne conosci altri, non esitare a descrivermelo o commentare.

La prossima volta!

Rate this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *