Come scegliere un buon barbecue a gas?

Man mano che le giornate si allungano e si riscaldano, vale la pena di passare più tempo con la famiglia e gli amici all’aperto. I piatti alla griglia renderanno più piacevole ogni tipo d’incontro: che tipo di barbecue a gas scegliere per soddisfare le vostre aspettative sia in termini di gusto e di aspetto del cibo che di sicurezza del servizio?

Quanto costa un barbecue a gas?

Quando abbiamo intenzione di acquistare un barbecue, un’ottima opzione è acquistare un barbecue a gas. Grazie alla sua versatilità e qualità in relazione al suo prezzo, rende i barbecue a gas un acquisto perfetto.

Come menzionato sopra si possono trovare barbecue a partire da 90 euro, un prezzo super basso quando si tratta di acquisire un accessorio così importante da condividere con i nostri amici e decorare il nostro giardino. Continua a leggere qui sotto ti mostreremo un’eccellente guida per acquistare il tuo barbecue a gas.

Guida completas all'acquisto: Alcuni dei migliori barbecue a gas

Abbiamo selezionato per voi alcune delle migliori marche e modelli in barbecue a gas per voi, offerte su Amazon che non si può passare.

Perché scegliere un barbecue a gas?

Sul mercato, oltre alle griglie a gas, ci sono le griglie tradizionali (a carbone o a legna) e le griglie elettriche. Ognuno ha i suoi vantaggi. Oggi le soluzioni a gas sono sempre più diffuse. Tra i loro vantaggi ci sono:

Barbecue e griglie Char Broil
Barbecue e griglie Char Broil

Tempo di cottura breve: le griglie a gas si avviano rapidamente e si riscaldano. Basta ruotare la manopola di rilascio del gas e premere il pulsante di accensione per godere della giusta temperatura in poco tempo.

Bassi costi di gestione: Grazie al basso consumo di gas durante il funzionamento della griglia, i costi di preparazione sono bassi. Comunque, dobbiamo ricordare che il suo prezzo è più alto rispetto a quello di una barbecue a carbone o elettrica. Tuttavia, i bassi costi di gestione fanno sì che l’investimento valga la pena dopo qualche stagione di utilizzo della griglia.

Controllo libero della temperatura: Grazie alla manopola di regolazione della fiamma, possiamo facilmente regolare la temperatura dei piatti preparati, cambiandola o aumentandola immediatamente, cosa estremamente importante se ci preoccupiamo del gusto unico dei piatti.

Succosità dei piatti:  L’elevata temperatura di lavorazione fa sì che le proteine sulla superficie della carne vengano tagliate rapidamente, grazie alle quali tutti i succhi vengono trattenuti all’interno. Questo permette di ottenere carni succose ma tenere che costituiscono la base di un pasto equilibrato.

Come non fare fumo con barbecue a gas?

Uno dei vantaggi di un barbecue a gas è che normalmente non genera il fumo che può fare un barbecue a legna o a carbone.

Ma anche se una griglia a gas di solito non genera fumo, dobbiamo sempre tenerla pulita, una griglia sporca emette costantemente fumo e lascia un cattivo sapore nel cibo. Tutto questo non accadrà se teniamo pulita la griglia. Questo può essere fatto riscaldando la griglia da 10 a 15 minuti prima o dopo la cottura.

Puoi vedere molti altri consigli nel nostro articolo come funzionano i barbecue a gas

Alcune domande comuni da fare quando si acquista un barbecue a gas

Anche se sempre più appassionati di barbecue scelgono di acquistare una barbecue a gas, ci sono ancora alcuni punti interrogativi che accompagnano questi prodotti:

Una barbecue a gas è salutare?  Sì, grazie a essa possiamo preparare piatti senza grassi in eccesso, che vengono raccolti in un apposito contenitore. Inoltre, non dobbiamo preoccuparci che l’alta temperatura privi i nostri piatti di elementi e vitamine necessari per una corretta alimentazione. La griglia a gas ci permette di preparare i piatti in modo che conservino il loro valore nutrizionale.

La barbecue a gas fuma? No, così possiamo usarlo sul balcone e anche in cucina, gustando prelibatezze alla griglia tutto l’anno.

La barbecue a gas è sicura? Sì. Quando cuciniamo le prelibatezze su una barbecue a gas, non siamo esposti al calore diretto, quindi è un modo sicuro per preparare il cibo.

Quale bombola utilizzare per un barbecue a gas?

In generale, la maggior parte dei barbecue a gas sono riscaldati con propano o butano. Si possono comprare bombole di gas da 5-11 kg in qualsiasi stazione di servizio. Se lo preferisci un po’ più economico, hai la possibilità di comprare bombole di gas via Internet. Tuttavia, il ritorno dei cilindri è un po’ più difficile in questo caso.

Le 3 Migliori Barbecue a Gas del 2021

Quale griglia a gas acquistare?

Quando si decide per una griglia a gas, vale la pena considerare fattori come:

Il numero di persone per le quali prepareremo i piatti: Per una piccola famiglia è sufficiente un semplice modello dotato di grill. Tuttavia, se vogliamo preparare spuntini per un numero maggiore di persone, dovremmo optare per una griglia dotata di elementi aggiuntivi, come un forno o una seconda griglia.

Materiale con cui è stata realizzata la griglia: l’involucro deve essere durevole e resistente alle alte temperature e ai danni meccanici. Solo materiali di alta qualità lo garantiscono. Vale la pena assicurarsi che i bruciatori siano in acciaio inossidabile. Ciò garantirà un flusso di gas sicuro e ci darà la possibilità di controllare facilmente la temperatura. 

Nel caso della griglia, le migliori soluzioni di materiale sono la ghisa e l’acciaio inossidabile. Se vogliamo che questo elemento rimanga caldo più a lungo, scegliamo la ghisa.  Quando si cerca una soluzione che ci aiuti a mantenere pulita la griglia, scegliere l’acciaio inossidabile. È facile rimuovere ogni tipo di sporco.

Profondità e altezza del forno: una maggiore capacità del forno significa che il calore è distribuito in modo uniforme, e possiamo preparare, ad esempio, arrosti o pollo in diversi modi.

Tipo di griglia: più pesante è la griglia, più a lungo rimarrà calda. Conta anche la distanza tra le costole. Più piccolo è, meglio è. Grazie a questo, possiamo preparare vari tipi di piatti senza paura che cadano dalla griglia. Se siamo scoraggiati dalla vista di una pulizia accurata della griglia dopo la grigliata, scegliamo modelli che hanno pochi giunti a croce, che permetteranno di rimuovere facilmente lo sporco.

Numero di bruciatori: indipendentemente dalle dimensioni, una buona griglia a gas dovrebbe avere almeno tre bruciatori, che consentiranno di grigliare le pietanze in modo uniforme su tutta la superficie della griglia.

Stoccaggio: Vale la pena assicurarsi che la griglia a gas sia dotata di uno spazio adeguato che possa contenere la bombola. Di conseguenza, l’uso del dispositivo sarà estremamente semplice e non perderà la sua bellezza, in quanto la bombola non sarà visibile all’esterno.

La mobilità: sono importanti soprattutto nei modelli di piccole dimensioni, la cui caratteristica è la mobilità. Le maniglie ergonomiche vi permetteranno di spostare liberamente la griglia in diversi luoghi: in giardino, sul balcone, in cucina.

Aromatizzante: determinare il gusto e l’odore dei piatti su una griglia a gas. Hanno la forma di piastre ondulate e si trovano tra i bruciatori e la griglia. Più spazio coprono, più caratteristico è il gusto dei piatti preparati. Inoltre, permettono una distribuzione uniforme del calore e proteggono i bruciatori dalle sostanze nocive (acidi e grassi) che possono gocciolare.

Come si sceglie una barbecue a gas?

Quando si decide di acquistare una griglia a gas, vale la pena verificare le caratteristiche di cui è dotata. Esse fanno in modo che la griglia soddisfi al cento per cento le nostre esigenze. Tuttavia non sono fattori determinanti per l’acquisto, vale sempre la pena acquistarne una se siamo appassionati di barbecue.

Sistema PTS:  Grazie a questo, la griglia si riscalda in modo uniforme, il che significa che possiamo servire il cibo allo stesso tempo e che nessun ospite deve aspettare che lo spuntino sia pronto

Sistema di drenaggio dei grassi: Grazie a esso, eliminiamo non solo l’odore irritante dei grassi bruciati, ma anche le sostanze nocive per la salute

Termometro integrato nel coperchio: Permette di monitorare la temperatura all’interno della griglia senza dover aprire il coperchio

Bruciatore laterale: Offre la possibilità di preparare ulteriori piatti che non possono essere preparati sulla griglia, ad esempio il ragù di carne

Possibilità di accendere la griglia con un fiammifero / accendino: Le griglie a gas di solito hanno un accendino incorporato, in modo da poter accendere facilmente una fiamma. 

Contenitore con intarsio in legno: I ventilatori del barbecue indicano che nulla può sostituire il gusto e l’odore dei piatti preparati su una griglia a legna che, quando brucia, emette aromi unici. I produttori di griglie a gas hanno soddisfatto queste aspettative dotandole di speciali contenitori in cui è possibile macinare la legna, grazie ai quali i piatti hanno un buonissimo aroma

Accessorio appendiutensili: Grazie a loro avremo sempre tutti gli utensili necessari, come coltelli, pinze e forchette per girare i piatti, a portata di mano.

Coperture laterali: Possiamo usarle per tagliare carne, verdure, erbe o altro. Funzioneranno anche quando si applicano gli snack: possiamo metterci sopra dei piatti.

Lampada: Molto utile per poter grigliare i cibi anche alla sera e ci consentirà di controllare facilmente la loro cottura.

Come si usa il barbecue a gas con pietra lavica?

Le rocce laviche assorbono il calore della fiamma del gas e lo trattengono e lo distribuiscono in qualsiasi zona in cui sono collocate le rocce laviche, creando un’area di cottura più ampia e un maggiore calore in tutta la griglia.

Quando hai un barbecue a gas in pietra vulcanica, devi lasciare che le pietre si riscaldino per 10-12 minuti. Poi si può mettere il cibo sulla griglia. La pietra vulcanica può raggiungere temperature elevate e mantenerle con una breve esposizione al calore.

Questo tipo di pietra ha una durata di vita di circa 1 o 2 anni se mantenuta correttamente. Pertanto, è necessario sapere come pulirli correttamente. Di seguito troverete una serie di metodi e passi utili per pulire le pietre vulcaniche su una griglia a gas.

Barbecue a gas: Che potenza hanno?

Quando si sceglie una griglia a gas, assicurarsi di prestare attenzione ai suoi livelli di potenza e di temperatura. Sul mercato esistono prodotti con potenza massima del bruciatore anche nella gamma di 7,8-10,5 kW. 

Permettono di preparare rapidamente i piatti. Durante le riunioni di famiglia è sufficiente una griglia a gas con una potenza che garantisce un intervallo di temperatura di 180 gradi. Questo vi permetterà di controllare con precisione il processo di cottura.

Quali sono le migliori marche di barbecue a gas?

A causa della crescente popolarità delle griglie a gas, sempre più aziende le hanno nella loro offerta. NapoleonBroil King, Weber e Campingaz tra i produttori più popolari sul mercato. Altre marche che distribuiscono anche barbecue a gas possiamo consigliarvi Bricoman e Leroy Merlin

Barbecue e griglie Napoleon​
Barbecue e griglie Napoleon
Barbecue e griglie Broil King
Barbecue e griglie Broil King
Barbecue e griglie Weber
Barbecue e griglie Weber
Barbecue e griglie Campingaz
Barbecue e griglie Campingaz

Barbecue a gas o a carbone? Quale scegliere

Data la facilità d’accensione, la griglia a gas funziona meglio della griglia a carbone. Tutto quello che dovete fare è collegare il dispositivo alla bombola del gas e girare il rubinetto per accendere la fiamma. Per una griglia a carbone questo è più complicato.

Abbiamo bisogno della giusta bricchetta e del giusto legno. Anche la tecnica d’accensione è importante. A volte, anche dopo qualche tentativo, non lo facciamo o la fiamma brucia solo lentamente, il che significa che la temperatura è troppo bassa per cuocere i piatti. Non abbiamo problemi con la griglia a gas.

Inoltre, è più sicuro di una griglia a carbone, poiché non abbiamo un contatto diretto con il fuoco. In più non abbiamo bisogno di aggiungere carburante, quindi il rischio di ustioni è decisamente minore. Nel caso di una barbecue a carbone, spesso contaminiamo i piatti preparati aggiungendo bricchette. Quando si usano apparecchiature a gas, non dobbiamo preoccuparci di questo.

Griglia trasportabile

Rispetto a una griglia a carbone, il barbecue a gas ci offre più opzioni. Di solito ha una griglia più grande, in modo da poter fare più snack contemporaneamente. È anche dotato di un girarrosto, che possiamo usare per cuocere il pollo. I posti adeguatamente sagomati sulla griglia permettono la preparazione di verdure, pesce e frutti di mare. A sua volta, la cosiddetta griglia superiore permette alle vostre prelibatezze di non bruciarsi, mantenendo la giusta temperatura.

Ciò che fa risaltare la griglia a gas da giardino tra le attrezzature tradizionali è che possiamo usarla anche sul balcone o sulla terrazza. Non emette fumo che possa disturbare i nostri vicini. I modelli più piccoli sono perfetti per la cucina. Ciò che significa che non dobbiamo limitare la grigliata alla sola stagione estiva. Le apparecchiature a gas possono essere utilizzate tutto l’anno.

In risposta alla domanda, quale modello funzionerà meglio: la griglia a gas o a carbone, quest’ultima funziona peggio, tenendo conto anche dei costi di gestione. Sebbene il prezzo sia inferiore a quello di una griglia a gas, il costo della griglia convenzionale deve tenere conto delle spese associate all’acquisto di bricchette e accendini, il che aumenta i costi di esercizio. Una griglia a gas richiede l’acquisto di una bombola di gas, ma dura per diverse decine di barbecue.

Barbecue a gas o elettrica, quale scegliere

Le griglie a gas ed elettriche hanno molte caratteristiche comuni che le rendono convenienti. La mancanza di fumo, cenere e il ridotto rischio di ustioni, il riscaldamento rapido e la capacità di controllare con precisione la temperatura sono le caratteristiche principali di questi dispositivi. Tuttavia, ciò che fa risaltare la griglia a gas è la riduzione dei costi di esercizio. Se usiamo una griglia elettrica, possiamo aspettarci un aumento delle bollette elettriche. Lo eviteremo scegliendo un modello a gas.

Recensione barbecue: Weber Q3200

Con l’avvicinarsi della primavera e dell’estate, probabilmente state pensando di comprare un nuovo barbecue per condividere insieme alla vostra famiglia e dei amici. A continuazione vi mostriamo un video realizzato da uno degli esperti del barbecue “Il Mondo del Barbecue“, in cui potete apprezzare 3 tipi di barbecue a carbone che vi daranno una migliore idea su quale acquistare.

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on whatsapp
WhatsApp

Potrebbe interessarti anche

Barbecue Portatile
Barbecue Portatile
Griglia al carbone
Griglia al carbone
Barbecue a legna
Barbecue a legna
Barbecue fatta in muratura e pietra
Barbecue in muratura e pietra
Barbecue elettrico
Barbecue elettrico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *