Articolo dedicato ad un’altra tipologia di barbecue comune ma con grossi problemi.

Pietra ollare per barbecue a gas opietra lavica

IL pietra ollare È un’alternativa salutare alla cottura sulla griglia classica, consente infatti di cucinare in modalità leggera e dietetica. Si tratta di un materiale litico di colore verde scuro, costituito dalla più di rocce talcoso-cloritiche e/o serpentinose in varietà compatte.

La sua lavorabilità, la sua elevata resistenza al fuoco, lo rendono ideale non solo per fornelli e forni da cucina, ma anche per utensili da cucina, come crostate e pentole.

La piastra è posizionata sopra i bruciatori, ha uno spessore di almeno 2 cm e, viene utilizzata sui suoi bracci in alternativa alla griglia, è provvista solo di un interfacciamento metallico per renderla stabile sulla stufa e sulla maniglie per potterla muovere.

TUTTAVIA…

Io faccio un barbecue in pietra ollarare e ho più o meno gli stessi problemi dei barbecue con le piastre in ghisa.

La pietra ollare ha l’unico pregio che ti permette di cucinare senza aggiungere erba e olio, ed è quindi più sana.

Ma per il resto porta tutti gli svantaggi che abbiamo visto finora, più molti altri:

  • la salita è lenta
  • ci impiega molto a scaldarsi
  • Lo shock termico fa sì che il brodo Freddo possa portare grossi danni alla pietra.
  • Anche questo è molto delicato, va curato e necessario Effettuare una manutenzione molto lunga e meticolosa:
  • Ho dovuto lavarlo esattamente con acqua salata e risciacquarlo con cura.

NON potrò utilizzare nessun tipo di detersivo, dovrei ungerlo con olio d’oliva e tenerlo spalmato per un periodo di tempo non inferiore a 24 ore, ed eliminare l’olio in eccesso con una carta assorbente.

Se utilizzi il fornello a gas devi utilizzare uno spargifiamma.

Alla fine devi lasciare raffreddare la piastra e NON puoi gettare mai acqua fredda sulla piastra per raffreddarla, altrimenti si rompe.

Anche con la pietra sarà infinito se si mescoleranno i sapori.

Quando scegli la pietra ollare?

Se vuoi una cottura dietetica e leggera in primo luogo.

Senza dubbio questo metodo di cottura è in grado di garantirvi una maggiore leggerezza di ciò che cucini rispetto alla cottura alla brace, con l’affumicatura o sulla griglia, anche se non è LA cottura PIÙ SANA in soluto.

Inoltre, ti stai avvicinando a qualcosa che non garantisce prestazioni particolarmente elevate e può essere pulito dopo pranzo (o cena) senza che tu ti spaventi: così come la pietra lava, la pietra ollare ha bisogno di molta cura, attenzione e manutenzione poiché è un materiale molto delicato


[amazon bestseller="barbecue carbonella" items="6" grid="3"]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *