Il barbecue è senza dubbio la regina delle cene all’aperto. E con esso il barbecue di verdure, un modo sano di godersi le grigliate.

Le giornate si allungano, le ore di sole aumentano e con esse il desiderio di godersi l’aria aperta. Per stare insieme agli amici, per festeggiare e, perché no, per godersi la cucina. E non c’è niente di meglio che combinare il barbecue con le verdure, giusto?

Barbecue di verdure un modo sano di godersi le grigliate

Benefici di un buon barbecue con verdure


Oltre ad essere un piatto versatile, data la moltitudine di ingredienti con cui possiamo giocare, è un piatto sano che difficilmente ci fornisce calorie e che, se cucinato correttamente, non ci fornisce grassi.

Può essere gustato come contorno o come piatto principale. Pochi carboidrati e una sensazione di sazietà, è tutto ciò di cui hai bisogno?

Tuttavia, quando si parla di verdure alla griglia, la prima cosa che viene in mente è un piatto pallido pieno di verdure insipide.

Fette di cipolla, anelli di peperoni rossi e verdi, zucchine insipide… e si spera che un asparago o un carciofo prendano la torta! Un piatto davvero noioso.

Se no, basta chiedere a chi opta per una dieta vegetariana o vegana, le verdure grigliate sono il piatto forte di ogni catering quando non c’è niente da mangiare nel menu. Non si preoccupi, signorina, le prepareremo una griglia di verdure. Vedi anche la nostra ricetta melanzane alla griglia.

Oh, oh… l’incertezza poi è in agguato, e sembra che sia difficile dare un punto gustoso e divertente alle verdure.

Non è così!

Spiedini di vitello e verdure alla griglia
Spiedini di vitello e verdure alla griglia

Oggi vi mostriamo che una semplice verdura grigliata può essere una vera prelibatezza. Degno dei menu dei migliori ristoranti e un modo sano per godersi le grigliate senza rinunciare alla cura di noi stessi, al sapore e al piacere.

Quali verdure possono essere grigliate

Cominciamo dall’inizio.

La risposta è semplice: tutte le verdure possono essere cucinate sulla griglia. Tuttavia, alcuni sono più adatti a causa della loro forma e/o consistenza.

Le verdure che funzionano meglio sulla griglia di verdura e che non dovrebbero mancare nel vostro barbecue sono, tra le altre, le seguenti:

Questi dovrebbero essere presentati per una cottura ideale, tagliati a metà nel senso della lunghezza. In modo da avere due metà perfette da mettere sulla griglia e cuocere allo stesso modo.

Il pepe;

Essendo una verdura un po’ dura, è una di quelle che ha bisogno del tempo di cottura più lungo, circa 10-15 minuti, metà per lato, a seconda del calore. Quindi sarà una delle prime verdure che metteremo. Sì, mettere tutte le verdure allo stesso tempo è un errore.

Ricordate, ogni verdura ha la sua forma, la sua consistenza e le sue caratteristiche che le fanno impiegare più o meno tempo per la cottura.

Se mettete tutte le verdure allo stesso tempo, alcune saranno troppo cotte mentre altre saranno dure o troppo crude. Prendetevi il vostro tempo e date tempo anche a loro.

Poiché hanno una consistenza dura, saranno anche uno dei primi ad andare sulla griglia. Raccomando di avere le carote cotte o al vapore per la loro preparazione.

In questo modo accorciamo il tempo sul barbecue e diamo alla carota un punto delicato e gustoso.

Una volta cotto, ha bisogno solo di circa 5 minuti sulla griglia, giusto il tempo di rosolare su tutti i lati.

Se lo mettiamo crudo, tagliato nel senso della lunghezza, sarà pronto in circa 10-15 minuti.

Le migliori verdure per il barbecue
Le migliori verdure per il barbecue

Come per la carota, consiglio di averla precedentemente cotta, come la patata al forno che facciamo a Huercasa, che dobbiamo solo mettere sulla griglia e darle un tocco di colore.

Se preferiamo partire dal grezzo, dovremmo farlo:

affettarlo,
metterlo sulla griglia
e lasciarlo per 10-15 minuti, 5-6 per lato.
Quest’ultimo, a seconda dello spessore. Sai, più è denso, più tempo ci mette a cuocere. 🙂

Il modo ideale per presentarlo sulla griglia è tagliato a fette, nel senso della lunghezza o della larghezza, a piacere, ma tutte con lo stesso spessore.

In circa 8-10 minuti sul fuoco lo avremo pronto, 4 minuti per lato.

Potete vedere come è facile!

Il mais, o meglio la pannocchia, è il protagonista dei barbecue nell’Europa del Nord e nel Nord America. È spesso delizioso con un tocco di burro.

Ci vogliono circa 10 minuti perché le pannocchie siano pronte da mangiare.

Nelle prossime puntate vi diremo di più su questo ingrediente che non può mancare nei nostri barbecue.

Li metteremo sulla griglia così come sono e in circa 8 minuti li avremo cotti e pronti da gustare.

Un altro ingrediente che non può mancare in una griglia di verdure. Senza dubbio gli dà un tocco diverso. Metteteli sulla griglia per circa 8 minuti, 4 per lato.

A seconda dello spessore, circa 6 minuti saranno sufficienti perché siano pronti da mangiare.

Ricordatevi di usare asparagi selvatici freschi. Quelli verdi che vendono al supermercato. Sono deliziosi alla griglia con un po’ di sale e olio d’oliva.

È pronto in 5 minuti su entrambi i lati, e una volta che è dorato all’esterno, è pronto da mangiare.

Siccome ha tanta acqua, consiglio di metterla alla fine, in circa 3-4 minuti sarà pronta a farci venire l’acquolina in bocca con la sua presenza.

Mettetelo su ogni lato per un minuto e mezzo più o meno.

Osare anche con lattuga o indivia, broccoli, cavoletti di Bruxelles o carciofi.

La lattuga o l’indivia tagliate in due e grigliate sono deliziose, i broccoli e i cavoli se preferite potete grigliarli una volta cotti o al vapore, con la rosolatura li avrete pronti, se partite da crudi ci vorranno circa 12-15 minuti.

Come puoi vedere, c’è una grande varietà di verdure che puoi grigliare su un barbecue.

Cosa ti serve per preparare il tuo barbecue di verdure

Abbiamo gli ingredienti scelti e i loro tempi di cottura sulla griglia. Ora, di cos’altro abbiamo bisogno per fare una grigliata di verdure degna di una stella Michelin?

Sembra ovvio, una griglia, vero?

La cosa fondamentale, la griglia

Con esso cucineremo sul barbecue mettendolo sulla brace, non direttamente sul fuoco. Alcuni sono doppi in modo da poter racchiudere il cibo con la griglia in basso e in alto, rendendo più facile girare gli ingredienti.

Un altro modo per grigliare le verdure se non avete un barbecue in casa, o se volete rendervi le cose più facili, è quello di usare una griglia o una piastra fatta in casa.

In questo modo si ottiene un risultato simile, usando semplicemente qualche goccia d’olio (usare sempre olio extravergine d’oliva, il risultato di usare uno o un altro olio è abissale, non lesinare).

Verdure grigliate in padella

Se non avete nessuno di questi utensili nella vostra cucina, non preoccupatevi, è ottimo anche in padella.

Assicuratevi di usare una padella antiaderente in modo da non dover usare troppo olio, basta un filo d’olio e passare le verdure secondo il loro tempo di cottura e saranno perfette.

Un’altra alternativa, il forno

Questa opzione è un po’ più costosa perché aumenta il consumo di elettricità, ma è molto utile se avete intenzione di usare le verdure grigliate come guarnizione per un altro piatto che avete precedentemente cucinato nel forno, come carne o pesce.

vedi anche la nostra ricetta calamari alla griglia

Altri ingredienti che non devono mancare quando si prepara una grigliata di verdure


A parte le verdure. Ci sono altri ingredienti che dovresti avere a portata di mano per rendere il tuo barbecue delizioso:

Come ho detto sopra, questo è un ingrediente essenziale. Un buon olio non può mancare nelle nostre cucine, non lesinare, il sapore dell’uno rispetto all’altro può essere la chiave per una buona o cattiva grigliata di verdure.

Cercate un sale di qualità per dare un tocco finale alle nostre verdure.

Un fiocco di sale medio grossolano è la migliore opzione per me. Il sale va sempre aggiunto alla fine, come tocco finale.

Usare un sale di questo tipo vi aiuterà a prendervi cura della vostra salute.

Opzionale e sempre appena macinato. Il mio preferito per le verdure è il pepe bianco. Anche se ci sono diversi colori per soddisfare diversi gusti

Affinché le vostre verdure grigliate non siano sempre le stesse, potete giocare a cambiare i condimenti, un giorno insaporitele con il rosmarino, un altro con il timo, la salvia… la varietà è la spezia della scelta.

Che ne dite di un tocco di curry?

La cosa migliore della cucina è poter osare giocare, sperimentare e lasciarsi sorprendere dai risultati, e il cumino dà un sapore molto ricco se si preferisce andare sul tradizionale.

Siate coraggiosi e non abbiate paura di sperimentare con diverse spezie.

Si può mettere nelle vicinanze una padella con diverse salse, come ad esempio:

chimichurri,
una vinaigrette,
maionese al limone e aglio,
o il mio preferito, il mojo picón!
Vi lascio la ricetta qui sotto, non perdetevela perché è deliziosa e farà impazzire i vostri ospiti, siete stati avvisati.

Come cucinare una buona verdura alla griglia per un barbecue

Con tutte queste linee guida, è il momento di mettersi al lavoro. Per cucinare una buona grigliata di verdure sul nostro barbecue useremo la griglia, anche se avete già visto che avete altre opzioni, come la padella o il forno, che sono altrettanto valide.

Lavate, tagliate e preparate gli ingredienti a seconda di come volete presentarli, a fette, affettati, interi….

Li disponiamo sulla griglia in ordine di cottura, prima i più duri, come il peperone, la carota, la patata… dopo questi quelli di media cottura e infine i più teneri che hanno bisogno solo di un paio di minuti per essere pronti.

Per evitare che i primi si raffreddino, consiglio di metterli in un piatto di terracotta che sia stato precedentemente riscaldato sulla griglia.

In questo modo manterranno il calore finché non avremo finito di cuocere tutti gli ingredienti e non avremo parti fredde e/o calde e altre calde.

Una volta che tutti gli ingredienti sono pronti, è il momento di presentarli, nello stesso piatto di terracotta o su un vassoio.

Come tocco distintivo, sceglieremo di aggiungere un filo d’olio extravergine d’oliva, un tocco di fiocchi di sale e pepe bianco appena macinato.

Questa sarebbe l’opzione più elementare, ma non noiosa, blanda o insipida come abbiamo detto all’inizio di questo articolo, aggettivi che tendono ad andare di pari passo con l’immagine che tutti abbiamo di una barbecue di verdure.

Se volete dargli un tocco diverso, potete aromatizzarlo con erbe come il rosmarino, che ha un aspetto spettacolare, o i più coraggiosi possono usare il curry.

Ultimi consigli per un buon barbecue di verdure


Circondati di buone persone e goditi un barbecue di verdure, un modo sano di godersi le grigliate.

E da qui, vi incoraggiamo a dare una svolta alle verdure grigliate, perché non c’è niente di più divertente che sperimentare in cucina per sfruttare al massimo ingredienti così sani e pieni di sapore come le verdure.

Basta con le verdure noiose su un triste vassoio, diamo sapore e vita ai nostri piatti.

Vedrai quanto lo apprezzerai!

vedi anche perche mangiare vegetali su questa pagina QUI

Link correlati​

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *